La Comunità e l'Associazione dei Sistemisti Informatici della Pubblica Amministrazione

Ilger

E’ arrivata “#Italia Login” !!!

(dialogo tra il tecnologo e l’addetto al ced)

A. (addetto al c.e.d.)  Che cosa è ?

T. (tecnologo)  E’ la casa dei cittadini http://www.agendadigitale.eu/egov/1187_italia-login-la-casa-del-cittadino-i-dettagli.htm . Tutto apposto, tutto fatto  ……  a partire dal 2015, diamo una controllatina all’olio ed ai filtri… e partiamo, subito ANPR e SPID, e poi di corsa sino al 2020.

A. Ma…… ma se sono 8.000 gli  Enti che non hanno nemmeno comunicato le banche dati all’Agid ..... non sarà che stiamo facendo troppo in fretta, che non stiamo pensando, prima,  a formare e strutturare i c.e.d. della P.A. …..

T. Sempre il solito pessimista, catastrofista; No, che non è troppo in fretta. Una sistematina all’ SGPA e andiamo.

A. SGPA ? Ma cos’è l’SGPA, mica sarà contagiosa ?... .sai di questi tempi di ebola ….

T. Ma no…..  “stai sereno” ,  SGPA sta per “Sistema di Gestione dei Procedimenti Amministrativi”: Tutte le P.A. mappano i propri servizi ai cittadini e alle imprese, re-ingegnerizzano, standardizzano e digitalizzano  i procedimenti amministrativi interni e trasversali, riconducono ad unitarietà la gestione dei dati, degli eventi e dei documenti informatici non strutturati e definiscono  il modello funzionale di riferimento che garantisca multicanalità di accesso.  Oh…….   Ah dimenticavo, chiaramente il tutto in un ambiente interoperabile, cooperante, scalabile e realmente aperto in termini di dati e trasparenza dell’azione amministrativa. Vedi che non c’era motivo di essere pessimisti ?

A. Si, forse hai ragione….. ma io come faccio a dirglielo alle colleghe dell’ufficio anagrafe che hanno tutte più di 60 anni,  che dall’anno prossimo dobbiamo essere re ingegnerizzati, standardizzati, interoperabili, scalabili e cooperanti ?

T. Ma semplice no ?......... farai dei corsi: hanno imparato ad usare il telefonino….. impareranno ad usare il nuovo sistema SGPA.

A. Adesso è tutto molto più chiaro.  Faremo i corsi alle colleghe dell’Anagrafe. Ma, ora che ci penso,  su cosa li facciamo questi corsi ?

T. Ti devo proprio dire tutto io. Siccome i sistemi di gestione documentali  in uso nella P.A., nella quasi  totalità delle amministrazioni, sono obsoleti, incompleti, inadeguati, caratterizzati da scarsa interoperabilità, senza visione unitaria e sistemica, provvedereTE a cambiarli con nuovi strumenti, alti, belli e soprattutto interoperabili e cooperanti.

A. Perfetto, quindi non ci sarà la solita noticina di “invarianza finanziaria” in fondo alla norma, stavolta possiamo spendere qualche euro.

T. Ma daaai…….… Lo so che hai piacere che te lo ripeta sempre. “Tu sei eccezionale perché riesci a fare le cose proprio con l’invarianza finanziaria”. Sono sicuro ci riuscirai anche questa volta. Cmq se hai bisogno di qualcosa, fai una richiesta alla segreteria del gabinetto della sottocommissione dell’agenzia del ministero,….. mi raccomando non esitare. Scusa ma adesso devo andare a progettare il nuovo sistema di “prenotazione sensoriale”. Ciao e a presto.

A…… e adesso chi glielo dice alle colleghe dell’ufficio anagrafe………… che già avevano problemi con il loro unico PC, che ormai, dopo 10 anni, andrebbe cambiato, ……. forse.

Fabio Puglisi