La Comunità e l'Associazione dei Sistemisti Informatici della Pubblica Amministrazione

Ilger

Riforma della Costituzione, allo Stato tutte le competenze informatiche @coppolapaolo

Un emendamento approvato alla Camera "trasferisce" le competenze sulle piattaforme hardware-software che si aggiungono a quelle sui dati.
Coppola: "Riforma importante per mettere fine alla frammentazione. In campo gli strumenti per il coordinamento con le Regioni"

di Alessandro Longo

Allo Stato vanno in esclusiva tutte le competenze informatiche, con un emendamento alla costituzioneapprovato ieri alla Camera.

"E' una svolta: finora lo Stato ha avuto solo le competenze sui dati e così la riforma digitale italiana è stata condannata alla frammentazione", spiega Paolo Coppola (PD) e consulente del Governo per l'Agenda Digitale.

"Adesso lo Stato centrale avrà la competenza esclusiva nelcoordinamento informatico dei dati, dei processi e delle relative infrastrutture e piattaforme informatiche".

Allo Stato vanno in esclusiva tutte le competenze informatiche, con un emendamento alla costituzioneapprovato ieri alla Camera. "E' una svolta: finora lo Stato ha avuto solo le competenze sui dati e così la riforma digitale italiana è stata condannata alla frammentazione", spiega Paolo Coppola (PD) e consulente del Governo per l'Agenda Digitale. "Adesso lo Stato centrale avrà la competenza esclusiva nelcoordinamento informatico dei dati, dei processi e delle relative infrastrutture e piattaforme informatiche". Così recita infatti il nuovo comma R dell'articolo 117. 

Continua a leggere su http://www.corrierecomunicazioni.it/pa-digitale/32474_riforma-della-costituzione-allo-stato-tutte-le-competenze-informatiche.htm

Categoria: