La Comunità e l'Associazione dei Sistemisti Informatici della Pubblica Amministrazione

Ilger

Di che cosa si parlerà all’ #Opensipaday il 22 settembre 2015 a Milano ?

OpenSIPA è nata nel 2012 con l’intento di mettere in relazione tutti gli addetti informatici della Pubblica Amministrazione ed ha appena superato la quota di 1000 iscritti grazie al proprio forum dove ogni giorno ci si scambiano problemi e soluzioni.

l tema di quest'anno dell'Opensipaday è "PA e ICT, verso quale futuro?". Infatti le numerose nuove norme impattano infatti sul futuro digitale della nazione in modo così sostanziale che è necessario, da ogni parte, far fronte comune affinchè gli ambiziosi obiettivi fissati possano essere raggiunti con successo.

Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente
Relatore: Maria Pia Giovannini
Responsabile Area Pubblica Amministrazione AgID - Agenzia per l’Italia Digitale


La soluzione opensource per comunicare con i cittadini a costo ZERO
Relatore: Lo Staff di Opensipa 

La comunità Opensipa ha sviluppato una piattaforma e verrà rilascita con licenza GNU AGPL che attraverso una comunissima app per smartphone/tablet/ect la PA potrà comunicare con i cittadini inviando foto, messaggi, link e tanto altro in modo automatico, semplice ed a costo ZERO.

Opendata e Pubblica Amministrazione
Relatore: MAURIZIO NAPOLITANO
TECNOLOGO PRESSO FBK FONDAZIONE BRUNO KESSLER DI TRENTO PER IL CENTRO PER L'INFORMATION TECHNOLOGY

Open Data e PA sembra un binomio perfetto al punto da essere posto al centro di molte delle politiche pubbliche.
Politiche che si sono trasformate in obblighi, in particolare sul tema della trasparenza.
L'open data però è molto di più di trasparenza. Infatti, un altra sua caratteristica è quella di favorire lo sviluppo economico.
Nel confronto però con la PA, l'open data ha una caratteristica ancora più importante in quanto è una grandissima opportunità di crescita e di miglioramento.
Lo scopo dell'intervento è quello di aiutare a cogliere questo aspetto, capirne quali sono gli attuali limiti, e suggerire azioni concrete per una reale crescita dei beni comuni attraverso il digitale


SPID futuro ed opportunità
Relatore: LUCA BECHELLI
FREELANCE ICT SECURITY CONSULTANT DIRETTIVO E COMITATO TECNICO SCIENTIFICO CLUSIT

Il Sistema Pubblico per la Gestione delle Identità Digitali costituisce un fattore abilitante per dare concretezza al termine "cittadinanza digitale”. 
A pochi mesi dal lancio, tuttavia, molti aspetti normativi, tecnici e di sicurezza devono ancora essere chiariti. L’attuazione, in aggiunta, avrà oneri a carico delle amministrazioni aderenti come fornitori di servizio, non solo in relazione ad un modello di business non ancora chiaro, ma anche in termini di integrazione tecnica. Ne parleremo assieme alla luce degli ultimi aggiornamenti dei regolamenti in materia.”
.


ICT della PA e best practice organizzative
Relatore: LEANDRO GELASI
RESPONSABILE SETTORE CONDUZIONE DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE DEL CENTRO UNICO SERVIZI CORTE DEI CONTI

Verranno presentate delle best practice per gestire al meglio il settore ICT oltre ad illustrare quale sarà il suo nuovo ruolo nella PA nello scenario emergente caratterizzato dalle nuove sfide sui fronti cloud, sicurezza e mobile.
Inoltre verrà presentata la gestione della Direzione Generale della Corte di Conti considerata una best pratice  sia sotto l’aspetto organizzativo e tecnico, illustrando "come fare meglio" sia a livello operativo che a livello strategico nella gestione delle (poche) risorse economiche a disposizione per la gestione delle postazioni di lavoro, delle stampanti e del datacenter.

 

 

Categoria: