La Comunità e l'Associazione dei Sistemisti Informatici della Pubblica Amministrazione

Ilger

Identità digitale, lo #Spid va in Gazzetta: tutto pronto per il battesimo di aprile

L’identità digitale è in dirittura d’arrivo. Il testo del decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 24 ottobre, quello che definisce le caratteristiche del sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale di cittadini e imprese, il cosiddetto Spid, e i tempi di adozione del sistema per pubbliche amministrazioni e imprese, è stato pubblicato ieri sulla Gazzetta ufficiale n.285. Il decreto è in sintesi il provvedimento legislativo che dà attuazione a una delle norme principali che compongono l’agenda digitale italiana.

Categoria: 

Software libero per donne e uomini liberi. Foligno 13 dicembre

Sabato 13 dicembre dalle ore 10,00 presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico Marconi di Foligno si tiene un seminario, organizzato da LibreItalia, sul software libero e libertà digitale, aperto a genitori e insegnanti dal titolo “Software libero per donne e uomini liberi”. All’evento parteciperanno: la Preside Maria Paola Sebastiani del Liceo Marconi, Italo Vignoli, Osvaldo Gervasi, Sonia Montegiove e Alfiero Ortali per LibreItalia, le autorità territoriali e il Presidente dell’Associazione Elettra –Amici del Liceo Marconi Rita Zampolini.

Categoria: 

Dalle norme al risultato: l’Agenda per la #semplificazione 2015-2017 approvata dal Consiglio dei Ministri (dossier)

Il Consiglio dei Ministri del 1 dicembre 2014 ha approvato l'Agenda per la semplificazione 2015-2017, già condivisa nella Conferenza Unificata del 13 novembre. Il Governo, le Regioni e gli enti locali hanno assunto un impegno comune, con un cronoprogramma definito, per assicurare l'effettiva realizzazione di obiettivi di semplificazione, indispensabili per recuperare il ritardo competitivo dell'Italia, liberare le risorse per tornare a crescere e cambiare realmente la vita dei cittadini e delle imprese.

Categoria: 

Realizzare gratuitamente lo streaming video con il software Opensource #OBS

Ecco Open Broadcaster Software, una soluzione opensource che permette di realizzare lo streaming video collegando più webcam USB e trasmettendo la diretta su YouTube.

Una soluzione adottata dagli appassionati di Games ma sicuramente adattabile anche per le dirette video di qualsiasi evento come il Consiglio Comunale o eventi sportivi.

Adesso la soluzione è funzionante solamente in ambiente Windows e Mac ma a breve sarà disponibile anche in Linux

Per maggiori informazioni: https://obsproject.com

Categoria: 

E' nato il nuovo forum del gruppo #Opensipa

Con grande piacere abbiamo l'onore di presentare il nuovo Forum della comunità Opensipa dove troverete moltissimi argomenti interessanti sul mondo IT.

Inoltre la nuova piattaforma sviluppata con Discourse ( http://www.discourse.org/ ) ci ha permesso di avere delle categorie aperte a tutti per consentire di visionare alcune notizie che potrebbero essere utili anche a coloro che non lavorano presso la Pubblica Amministrazione.

Ecco l'indirizzo del forum: http://forum.opensipa.it/

Per accedere è OBBLIGATORIO essere registrati ad opensipa mediante il seguente form: http://www.opensipa.it/user/register

E’ arrivata “#Italia Login” !!!

(dialogo tra il tecnologo e l’addetto al ced)

A. (addetto al c.e.d.)  Che cosa è ?

T. (tecnologo)  E’ la casa dei cittadini http://www.agendadigitale.eu/egov/1187_italia-login-la-casa-del-cittadino-i-dettagli.htm . Tutto apposto, tutto fatto  ……  a partire dal 2015, diamo una controllatina all’olio ed ai filtri… e partiamo, subito ANPR e SPID, e poi di corsa sino al 2020.

Crescita digitale e banda ultralarga: aperte consultazioni pubbliche

Nell’ambito dell’Accordo di Partenariato 2014-2020 la Presidenza del Consiglio insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione ha predisposto i piani nazionali «Piano nazionale Banda Ultra Larga» e « Crescita Digitale» per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale.

Categoria: 

Identità digitale, il pin unico arriva ad aprile. Come funzionerà

Habemus identita’ digitale. Sotto forma di pin unico, una sorta di passaporto elettronico al cui interno c’è tutto di noi: nome, cognome, codice fiscale, luogo di nascita, la data di nascita e il sesso. Probabilmente anche indirizzo mail e numero di telefono, utili per poter comunicare con il soggetto titolare dell’identita’ digitale.

Categoria: